fbpx
daniele de feo valerio gianni in the zone collusion
Stefano Atzei

Stefano Atzei

Il parere di Sconquasso e DDF sulla presunta collusion al tavolo finale dello Special

L’approfondimento dedicato al replay del final table dell’ultimo Sunday Special ha fatto rumore e c’era da aspettarselo.

Emanuele Monari, vincitore del torneo nonostante il sospetto di collusione tra i suoi ultimi due sfidanti, “thelusor89” e “BisteccaAntica”, ha esternato tutta la sua indignazione per l’accaduto e ha prontamente segnalato l’episodio al supporto della poker room, oltre aver condiviso su Instagram gli screenshot degli episodi più eclatanti estrapolati dal replay a carte scoperte.

Dalle live su Twitch ai post sui social il “fattaccio” accaduto domenica scorsa è stato l’argomento madre della giornata e in tanti hanno espresso solidarietà al nostro “barramp9k8”, sia in privato che con post pubblici come nel caso di Edoardo Fattorini:

edofatto
Il post pubblicato da Fattorini su PokerQuality

A questo aggiungiamo anche l’appello di Simone Speranza pubblicato proprio ieri sera, che invita tutti i giocatori onesti a denunciare i fatti più sospetti invece di farli passare sottotraccia come spesso accaduto negli ultimi anni.

Nel pomeriggio abbiamo chiesto un parere sulla questione anche a due nostri fedeli scudieri, il buon Daniele De Feo e la “new entry” (si fa per dire) Valerio “Sconquasso” Gianni.

Il parere di Sconquasso

“Non parlerei di MA. non ho seguito bene la storia se non tramite social, vedendo gli spot incriminati.

In questo caso più che di multi-accounting, si dovrebbe eventualmente parlare di collusion, delle peggiori, fatta nella maniera peggiore possibile.

Conosco entrambi i giocatori e ho parlato con entrambi prima di fare la diretta, proprio perché avevo intuito che sarebbe saltato fuori l’argomento e, come sempre, informo e metto a disposizione il canale per chiunque voglia intervenire per dire la sua, compresi i soggetti in questione.

Ema è passato a salutare, “thelusor” ha preferito non venire, era impegnato nel grinding. Ovviamente TheLoosor ha detto la sua in privato, dichiarandosi estraneo alla cosa, ammettendo che dal di fuori, lui stesso avrebbe dubitato fortemente dell’integrità della partita.

Di fronte a certe cose, mi pare scontato avere dubbi, nonostante le smentite. Quello che fa pensare è che una roba del genere fatta in quel modo è ridicola, allo stremo dell’idiozia. Le hand histories comunque parlano da sole, inutile aggiungere altro.”

Quale soluzione si può trovare per arginare il problema? La confisca dei fondi come accade sul ‘dot com’?

“A differenza del ‘dot com’, in Italia abbiamo un legislatore che cede concessioni.

Io credo che le poker room siano responsabili solo in parte, di fronte a multi-accounting, collusion ed altre schifezze che flagellano il mondo del poker, è il legislatore a dover trovare la soluzione.

Magari imponendo ai concessionari regole ferree in quanto a sicurezza e controlli, con il rischio di vedere sospesa la concessione. A quel punto, sono sicuro che le poker room troverebbero si, loro, i metodi adeguati per garantire che questo schifo non avvenga più.”

L’opinione di Daniele De Feo

“Sono nauseato dalla situazione, e non da oggi ma già da diversi anni.

Addirittura feci una diretta streaming 3/4 anni fa sul mio canale Twitch, dove spiegai implicazioni penali e civili nel fare multi account, e infatti ci sono delle poker room che evito perché sono fanta-colluse.

Su PokerStars il fenomeno c’è, è di proporzioni minori ma è comunque un grosso problema. Ho rivisto il replay e sinceramente la sensazione che ho avuto è che dietro il nick “BisteccaAntica” non ci fosse un professionista, o meglio, passare 7-7 preflop in quel frangente è così clamoroso che faccio fatica a pensare che un regular che voglia colludere la combini così grossa.

Che ci sia stato del softplay credo sia abbastanza evidente dalle immagini, anche se conoscendo la psicologia di un amatore non è da escludere che possa aver deciso di passare perché “non se la sentiva”, ma dobbiamo essere in grado di osservare il problema da una prospettiva più ampia a prescindere da questo episodio.

E il problema della collusion e del multi-accounting è qualcosa di disgustoso che attanaglia il poker online italiano sin dalla sua nascita.

E voi che opinione avete sulla questione? Scrivetecelo lasciando un commento sulla nostra Fanpage!

Vuoi prenotare una lezione con un coach ITZCLICCA QUI

LEGGI ANCHEQuando collusion e softplay diventano più di un sospetto: Emanuele Monari racconta cosa è successo allo Special

GUARDA IL PRIMO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME IMPRENDITORE

GUARDA IL SECONDO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME ATLETA

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto trading!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype