fbpx
wsop 2020 online
Simone Speranza

Simone Speranza

REPORT WSOP 12/08 – Ravid “jerbi9999” Garbi vince il torneo dei “duri”!

Era forse uno dei tornei più attesi di questo agosto di Series, il #58 6-Handed Championship da 5.000 dollari di buyin. Un evento che ha richiamato praticamente tutti i più grandi campioni della specialità, in un field davvero molto tosto che però ha visto invece un outsiders come vincitore. Il braccialetto infatti è stato vinto dall’israeliano Ravid “jerbi9999” Garbi, che aggiunge di botto oltre mezzo milioni di dollari alle sue vincite totali. E se vi siete persi qualcosa di questi giorni di WSOP Online, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto fino a questo momento!

WSOP #58 6-Handed Championship $5.000

Sono stati 672 gli iscritti a questo torneo per soli “duri” del tavolo, con buyin praticamente da “high roller” e formula 6-Handed che regala sempre action costante. Sono tantissimi infatti i nomi prestigiosi presenti nel field di partenza, e altrettanti che si sono poi piazzati ai piani alti del count.

Una sorta di parata dei migliori giocatori della specialità, che proprio sul rush finale ha visto però trionfare quello che, apparentemente, è un vero e proprio outsider del gruppo. Nemmeno trentamila dollari di vincite live in carriera, per l’israeliano Ravid “jerbi9999” Garbi si tratta in assoluto della sua maggiore vincita fino ad oggi. Ma non ci facciamo trarre in inganno, perchè queste WSOP online sono una vetrina perfetta per i tanti regular del poker virtuale che ancora non si erano visti alla luce del sole.

Analizzando i profili del nickname “jerbi9999“, scopriamo infatti che non è certo un “novellino” alle prime armi. Basta farsi un giro su sharkscope per vedere una serie di stelline apparire sul suo conto, con almeno altri 400 mila dollari vinti in tornei online sulle varie piattaforme (anche se il suo saldo da marzo a ieri pomeriggio era nettamente in negativo).

Per aggiudicarsi questo braccialetto, Ravid ha dovuto sconfiggere avversari importanti, a cominciare dal rivale nell’heads up finale, un Chris Moorman che invece la vittoria WSOP l’aveva già assaporata dal vivo, proprio in un 6-Handed nel 2017 (altre due volte invece si è dovuto fermare proprio come runner up).

Tavolo finale tra l’altro di altissimo livello, con un altro braccialettato come Hun Wei Lee, oltre a campioni del calibro di Mikita Badziakouski che sta facendo un piazzamento dietro l’altro in queste series (senza però essere riuscito ancora a cogliere la vittoria).

Alle soglie del final table invece si sono fermati i vari Davidi Kitai (tre volte campione WSOP), Shankar “Saquon” Pillai (2 braccialetti anche per lui) e più indietro anche Dominik Nitsche (qua siamo già a 4 vittorie) o al “solito” Juha Helppi (che ne ha bissato proprio in queste series online).

Tra i 98 premiati, anche Ivan “MarkHateley” Gabrieli (seconda “deep run” per lui con un 26° posto finale), la tre volte campionessa Kristen Bicknell, l’ormai sempre presente Daniel Negreanu (all’ennesima bandierina in queste WSOP). L’uomo bolla invece è proprio l’altro ambasciatore della room, Bertrand “Elky” Grospellier che si ferma in 99° posizione (117° Mustapha Kanit).

Pos. Nome Paese Premio
1 Ravid “jerbi9999” Garbi Israel $531,513
2 Chris Moorman United Kingdom $398,393
3 Preben Stokkan Norway $292,021
4 Urmo “PidrPan” Velvelt Estonia $214,051
5 Ludovic “Gr4vyB04t” Geilich United Kingdom $156,898
6 Shyngis “somebodyelse” Satubayev Kazakhstan $115,006
7 Mikita Badziakouski Belarus $84,299
8 Hun Wei Lee Australia $61,791
9 Alan “TheCockroach” Schein United States $45,293

Per approfondire le dinamiche preflop e postflop con Simone e gli altri coach di In The Zone Academy puoi consultare questo link.

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype