fbpx
Simone Speranza

Simone Speranza

REPORT WSOP 24/08 – Speranza al Day2 del Main! Altri due braccialetti nella domenica WSOP!

Domenica davvero pienissima di poker, storie ed emozioni quella trascorsa ieri ai tavoli delle WSOP Online. Abbiamo avuto un ottimo Flight J di Simone “Spera91” Speranza al Main Event, concluso con la qualificazione al Day2 di domenica prossima. Poi il torneo dei Pro da 25.000$ di buyin, che ha portato alla composizione del Final Table a nove da giocare invece sabato sera. E dall’altra parte invece il torneo che ha consegnato il braccialetto più “economico” della storia, con il “Big 50” (solo 50$ di buyin) che ha segnato quasi 45 mila entries totali! Infine l’evento #69 Marathon con la vittoria di Nick “rdcrsn” Maimone. Insomma tanta carne al fuoco che andremo ora ad analizzare nel dettaglio. Se volete invece sapere quali sono stati tutti i vincitori WSOP Online fino a questo momento, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto!

WSOP #77 $5000 Main Event NLH Flight J (25 Milioni GRT)

Si chiamano “Flight“, ma sono i realtà i classici “Day 1” del Main Event di queste WSOP online, arrivati ormai alla decima raccolta di entries (su 23 che saranno prima del Day2). In quello di ieri sera erano 342 ai tavoli, tra cui anche il nostro Simone “Spera91” Speranza.

Tanta action e avversari come si può facilmente immaginare molto tosti, e infatti Simone è capitato subito al tavolo con un Ole Schemion molto attivo e pericoloso. E infatti tra i due sono diversi gli spot giocati, per la verità con Simone spesso vincente nello scontro (memorabile un “hero call” che vale 60BB e la Top10 nelle fasi iniziali, mano che vedrete insieme ad altre di questa serata negli approfondimenti con i coach che pubblicheremo in questi prossimi giorni).

Parte bene quindi la serata, che si attesta sempre su ottimi livelli di gioco e di stack (costantemente in top20 per tutto il torneo). Alla fine sono 66 i player che ottengono il pass per il Day2, tra cui anche Simone che chiude a quota 260.936 in chips (circa 52 bui al momento) da giocarsi domenica sera in cerca del colpo grosso (sono 25 milioni di garantito, con una prima moneta da oltre 3.7 milioni, per ora).

WSOP #69 Marathon NLH $1500

“Nomen Omen” si diceva una volta, e le quasi 14 ore di gioco per assegnare il braccialetto a questo torneo “Marathon” sembrano rappresentarlo bene. Una lunga sessione che però è finita sicuramente con il sorriso per Nick “rdcrsn” Maimone che ha messo in fila tutti i 1.438 che avevano generato un montepremi da oltre 2 Milioni di dollari.

Primo braccialetto per l’americano che prima di ieri sera aveva già assaporato l’ebrezza della vittoria live nel PCA di qualche anno or sono (quasi un milione la vincita). E’ però la sua prima volta alle WSOP, solo sfiorate in un lontano final table del 2012.

Pos. Nome Paese Premio
1 Nick “rdcrsn” Maimone United States $302,472
2 Diego “JaxTeller” Bittar Brazil $228,212
3 Giovani “Mandjocka” Torre Portugal $165,613
4 Nikolay “PROMsGT” Motsenko Russia $120,186
5 Sebastian “Mustlaaaveit” Sikorski Canada $87,219
6 Ermo “PublicEnemy7” Kosk Estonia $63,295
7 Murilo “RaiseBluff” Nascimento Portugal $45,933
8 Erik “FortySixand2” Lemarquand Canada $33,334
9 Bert “ILOVECATS” Stevens Belgium $24,190

WSOP #70 $25.000 Poker Player Championship NLH

Uno dei tornei più attesi, soprattutto perchè il buyin estremamente “high” ha ovviamente richiamato tutti i maggiori professionisti del mondo ai tavoli. Sono stati 407 alla fine gli iscritti, lasciando quindi un leggero overlay al montepremi garantito di 10 milioni di dollari.

Con 55 ITM e un premio minimo da 58k$, è stata ovviamente battaglia dura visto anche il field in campo. Quasi impossibile fare l’elenco di tutti Big presenti, ma scorrendo l’elenco di quelli fuori dalla bolla, vediamo subito un Dario Sammartino chiudere al 63° proprio a un passo dai premi, così come Micheal Addamo a cui invece spetta lo scomodo ruolo di “uomo bolla” in 56° posizione. Più indietro anche Phil Hellmuth (84°), Elky (97°), Fedor Holz e via via tanti altri.

E’ andata meglio ai vari David Kitai, David Peters, Hun Wei Lee, che non riusciranno a incrementare i loro braccialetti ma finiscono comunque a premio. La serata terminava invece con il raggiungimento del final table, completato dopo l’eliminazione di Jack Salter in decima posizione.

Jason Koon, player con oltre 30 milioni di dollari vinti in carriera nei soli tornei live, partirà da chipleader alla finalissima, posizione peraltro che ha tenuto fin da 10 tavoli left praticamente, dominando larga parte della serata. La caccia al suo primo braccialetto (sfiorato con un secondo posto in un mixed del 2012) è però ancora lunga, perchè tra i finalisti ci sono tanti altri nomi tosti che parimenti, venderanno cara la pelle. Appuntamento per venerdì 29 agosto con l’ultimo atto.

final table

WSOP #71 $50 Big 50 NLH

E dal torneo con il buyin più alto di queste WSOP, passiamo invece a quello che è il “braccialetto più economico” della storia. Solo 50$ di ingresso per questo BIG 50, che non a caso ha portato ai tavoli qualcosa come 44.576 entries generando un montepremi di 2 milioni di dollari (raddoppiato rispetto al garantito).

Un field oceanico che ovviamente comprendeva una larga parte di amatori, ma anche qualche noto pro che ha voluto cimentarsi in leggerezza conscio di avere una certa edge alla fine. Così anche Daniel Negreanu ha ottenuto la sua ennesima bandierina in queste WSOP, così come Kevin Martin e Jack Salter.

Il final table però era decisamente più eterogeneo, con ben 4 cinesi presenti però. E proprio due di loro alla fine si sono giocati il titolo e buona fetta del montepremi. La spunta Huahuan “F7588” Feng che si aggiudica il braccialetto e gli oltre 220k$ di prima moneta. Giocatore peraltro tutt’altro che nuovo a qualche successo live (quasi 400 mila dollari di premi fin qua) e online (dove aveva già vinto qualcosa anche in questi ultimi side WSOP).

Ora però, potrà certamente contare su un rinnovato bankroll e soprattutto sul prestigio di aver incassato il cimelio più importante del mondo del poker.

Pos. Nome Paese Premio
1 Huahuan “F7588” Feng China $211,282
2 Xue qiao “whattfboys” Zhao China $159,705
3 Ronald “CorVanHout” Haverkamp Netherlands $114,237
4 Daniel “Vanessa23” Montagnolli Austria $81,714
5 Max “TheChosen1” Veyga Argentina $58,450
6 Di “LuXDi” Lu China $41,809
7 Xiong “wwwyoujizz” Huang China $29,906
8 Dean “JoogieJJ” Lipscombe United Kingdom $21,392
9 Wade “JWNomad” Gillett Thailand $15,302

Per approfondire le dinamiche preflop e postflop con Simone e gli altri coach di In The Zone Academy puoi consultare questo link.

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype