fbpx
wsop 2020 online
Simone Speranza

Simone Speranza

REPORT WSOP 02/08 – Triplo braccialetto nel sabato WSOP!

Prima giornata d’agosto per le WSOP Online, che hanno regalato ben tre braccialetti. Quello nell’evento #46 Deepstack vinto da Sung Joo “ArtePokerTV” Hyun dopo un final table davvero incredibile (in termini di scoppi e ribaltoni almeno) dove anche Simone “Spera91” Speranza era a caccia della vittoria (ma chiude invece al 414° su 2.307), e quelli nei due eventi che avevano ripreso dal final table: il #41 Colossus vinto da Ranno Sootla e il #42 Plossus vinto da Yuri Dzivieleski. E se vi siete persi qualcosa di questi primi 27 giorni di WSOP Online, date un occhio al nostro articolo riepilogativo di tutti i vincitori del braccialetto fino a questo momento!

Mid stage fatale per “Spera91”

Nel torneo del pomeriggio, l’evento #46 Deepstack da $500, Simone “Spera91” Speranza era pronto allo start delle ore 14:00 con l’ormai solita e imperdibile diretta su Twitch.

La partenza è abbastanza buona, con tante mani raccolte in un tavolo tutto sommato abbastanza agevole. Lo stack incrementa a buon ritmo e si arriva fino alla top100 del count dopo le prime ore di gioco.

Da quel momento in poi però le cose non girano benissimo, e nonostante i tentativi qualche incrocio sfortunato accorcia Simone fino a circa 15BB. A quel punto c’è bisogno di prendersi qualche rischio in più, che arriva quando un player finlandese dal BTN mette resti per circa 35BB trovando il call di Speranza da Small Blind con un buon KJ off e l’avversario che gira A8 off.

Board con 9 carta alta condanna però all’uscita “Spera91” che chiude a ridosso dei primi quattrocento. Peccato perchè anche questa volte si stava giocando molto bene fino a quel punto, ed è mancato come solito quel pizzico di fortuna negli show down al momento decisivo. Ma ci saranno presto altre occasioni.

WSOP #46 $500 Turbo Deepstack No Limit Hold’em

Delle 2307 entries che hanno dato vita a un montepremi di oltre un milione di dollari abbiamo già detto. Resta invece da raccontare un’ultima parte del final table davvero molto spettacolare, tranne forse per i due eliminati in terza (Jeffrey “hockeysyrup” Mallach) e quarta (Nikita “VSMPZD” Kuznetsov) posizione.

Il russo Nikita era riuscito a prendere la leadership a 4 left ma ha ceduto un monster pot proprio al canadese Mallach (doppia contro set). Lo stesso Mallach aveva in quel momento 2/3 delle chips in gioco e la storia sembrava praticamente conclusa (tutti gli altri non avevano più di 15BB).

Ma il poker è un gioco strano, e rimasti a left, ci sarebbe il coolerone per chiudere i conti: da una parte Mallach con AA, dall’altra il cinese Yiduo “Tr1pTripM” Yu con KK. Il Kappa di picche però è determinante per fare il colore che decreta lo scoppio e rimette in corsa Yu.

Non sarà lui però ad alzare il braccialetto, perchè il coreano (anche se con bandiera cinese) Sung Joo “ArtePokerTV” Hyun recupera lo svantaggio e poi in heads up, ha la meglio alla fine della battaglia.

Pos. Nome Paese Premio
1 Sung Joo “ArtePokerTV” Hyun South Korea $161,898
2 Yiduo “Tr1pTripM” Yu China $116,605
3 Jeffrey “hockeysyrup” Mallach Canada $83,696
4 Nikita “VSMPZD” Kuznetsov Russia $60,178
5 Yu “kris16” Du Thailand $43,269
6 Che Li “32bo” Lin Taiwan $31,111
7 Jens “el_gazapo” Kerper Germany $22,369
8 Wei “dugui777” Zhao China $16,084
9 Yesha “Iconic” Punjabi Australia $11,564

WSOP #41: $400 COLOSSUS

Eravamo rimasti ai nove finalisti del torneo Colossus (con oltre 12 mila iscritti), che in serata si sono ritrovati per puntare alla vittoria. Bracciale e primo premio che sono andati alla fine all’estone Ranno Sootla, che già una volta nel 2018 aveva sfiorato il primo posto alle WSOP finendo runner up all’evento Bounty.

La lotta è stata principalmente con il greco Paraskevas Tsokaridis (che ha per lunghi tratti condotto la gara) e il forte finlandese Joni Jouhkimainen (4 milioni di dollari vinti in carriera), ma alla fine il sogno si è concretizzato grazie a due Kapponi che hanno la meglio sull’A9 avversario. Certo c’è molto altro prima di questo, ma è quello che certamente è ancora ben in mente a Sootla per ora.

Pos. Nome Paese Premio
1 Ranno Sootla Estonia $595,930
2 Paraskevas Tsokaridis Greece $433,345
3 Joni Jouhkimainen Finland $308,904
4 Andre Figueiredo Brazil $220,198
5 Arunas Sapitavicius Lithuania $156,964
6 Agate Ose Austria $111,890
7 Tom Delaine Malta $79,759
8 Lai Sisheng Singapore $56,885
9 Ajay Chabra Canada $40,529

WSOP #42: $400 PLOSSUS

A conferma che ormai tutti i professionisti e gli appassionati si sono spostati su GGpoker per giocare queste WSOP, è la massiccia presenza di player americani al final table di questo evento (e dei tanti altri nomi che cominciamo a vedere in giro).

La parte “americana” delle Series del resto è ormai finita, ed è logico che da qua in avanti avremo tutti i migliori concentrati sui tornei International.

In questo caso però a spuntarla alla fine è un player brasiliano (di chiare altre origini però) come Yuri Dzivieleski, che bissa così il successo WSOP dello scorso anno (ma in quel caso era un torneo mixed di Omaha e Stud).

Pos. Nome Paese Premio
1 Yuri Dzivielevski Brazil $221,557
2 Matt “DNSFD” Vengrin United States $165,147
3 Tautvydas “GuliGul” Jokubauskas Argentina $116,777
4 Gabi “kidrurim” Livshitz Israel $82,573
5 Samuel “vivaegipto” Bernabeu Spain $58,388
6 Juan “Darth Vador” Perez Mexico $41,287
7 Chad “ThefastLayne” Layne United States $29,194
8 Dustin “JohnSmiley1” Dirksen United States $20,643
9 Marcus “Phil Kessel” Cara Canada $14,597

Per approfondire le dinamiche preflop e postflop con Simone e gli altri coach di In The Zone Academy puoi consultare questo link.

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype