fbpx
pokerstars-vip-system-rewards-ricompense-bauli-challenge-novita
Stefano Atzei

Stefano Atzei

Rakeback più alta e Challenge per tutti: ecco come potrebbe cambiare il Vip System di PokerStars

I possibili cambiamenti nel sistema di ricompense su PokerStars.it

Lungi dall’essere una notizia ufficiale, anche se i presupposti fanno ben sperare, ma le possibilità che dal prossimo mese cambi qualcosa nel Vip System di Stars sono qualcosa di concreto.

La “fase tester” durata ben tre mesi è giunta al termine il 30 settembre e preso potremmo assistere a un nuovo cambio di rotta in termini di rakeback per quanto riguarda la room della Picca Rossa, che in Italia è di gran lunga il punto di riferimento per gli amanti del poker online.

L’indiscrezione è cominciata a trapelare tra i giocatori sotto forma di mail, ma già qualche portale del settore ha cominciato a parlarne senza troppi peli sulla lingua.

Back to the future?

Scordatevi gli anni dei Supernova Elite e affini, se cambiamento sarà (e lo speriamo vivamente) di certo non si tornerà ai fasti di un tempo (CLICCA QUI per approfondire sull’evoluzione del Vip System di PokerStars), quando era possibile arrivare (tra rakeback e classifiche) alla fantomatica soglia del 110%.

Vista la spietata concorrenza delle altre poker room (GGPoker su tutte) al di là dei confini nazionali, Stars è dovuta correre ai ripari per arginare il fuggi-fuggi verso lidi più miti, dove la rakeback viene elargita in forme differenti e soprattutto in percentuali maggiori.

Tre mesi orsono il 20% dei giocatori presenti sull’estensione “dot eu” della piattaforma, selezionati in modo totalmente causale, sono stati i pionieri di quel che potrebbe verificarsi da qui a poche ore: rakeback aumentata e missioni (Challenge) per tutti.

Cosa cambierebbe col nuovo Vip System

Per chi non ha troppe difficoltà con l’inglese, ecco il contenuto della mail ricevuta dai fortunati “tester”:

What’s changed: Fixed 25% rewards and a month challenge worth +10% to +40%, points rate to earn Chests and progress through tiers now fixed at 100 points per $1 in rake.

Zero randomization: Chest value is fixed at 50 cents to $250 – This fixes rakeback at 15% (Blue) to 25% (Black)

Everyone gets a Monthly Poker Challenge with a custom target. For most people, this can amount to up to 40% additional cashback. A small percentage of top players may only receive challenges that give 10%

In soldoni il piano attuale potrebbe essere rimpiazzato da un nuovo Vip System più equo, aumentando quindi la percentuale minima di rakeback spettante ad ogni giocatore. Nello specifico:

  • Ricompense fisse fino al 25% per il livello di bauli più alto (dal 15% dei bauli Blu fino al 25% di quelli Neri)
  • Nessuna randomizzazione delle ricompense come accade tuttora, dove il premio più alto viene elargito soltanto una volta su mille (corrispondente a 700€ per il livello massimo).
  • I valori dei bauli, dal Blu al Nero, saranno fissi e andranno dai 50 centesimi dei primi ai 250€ dei più grossi.
  • Tutti i giocatori avranno a disposizione una Challenge con percentuali variabili dal 10% al 40% (queste sì, a discrezione della poker room).

Quando si parte?

Difficile dirlo al momento, dato che prima del lancio dovranno esser fatte le opportune valutazioni. Nella migliore delle ipotesi tutto potrebbe cambiare già dal prossimo mese, ma non escludiamo che PokerStars possa prendersi un po’ più di tempo prima di definire il tutto.

Al momento tutto è rimasto uguale a prima e se qualcuno si aspettava un cambiamento già alle 6.01 di questa mattina, ovvero al restart del server, potrebbe esser rimasto deluso.

“Abbiamo esaminato vari parametri nel corso del periodo di prova e il feedback dei giocatori è stato fondamentale” – ha dichiarato Severin Rasset, Managing Director of Poker, in una recente intrvista esclusiva a Poker Industry PRO:

L’impatto che il trial ha avuto nell’ecosistema, dal momento che riguarsa sia la qualità del gioco che l’esperienza individuale, è un altro parametro che abbiamo tenuto in considerazione” – ha aggiunto.

I cosiddetti “tester” sono stati sottoposti a tre sondaggi in tre momenti diversi del periodo di prova: all’inizio, in corso d’opera e alla fine del test. Una volta analizzati i risultati la patata bollente torna in mano a Stars, che dovrà prendere una decisione definitiva a riguardo.

Necessità di cambiare

Nella stessa mail pervenuta al fortunato 20% dei giocatori esteri, viene specificato come l’impatto che GGpoker ha avuto sul mercato, coi suoi piani di cashback, il suo software innovativo e, non ultima, la partnership con le WSOP, ha smosso il management di Stars dalle fondamenta.

Non è più un mistero che al di là dei confini nazionali, dopo circa 15 anni di dominio incontrastato, GGpoker abbia addirittura superato PokerStars per quanto riguarda il giro d’affari nel cash-game, un qualcosa di impensabile fino a pochi anni fa.

Insomma, una scossa di assestamento che ha ristabilito gli equilibri dopo un periodo in cui i tagli pesanti alla rakeback hanno cambiato radicalmente le abitudini dei giocatori.

Il traffico abbondante è sempre stato il punto di forza di PokerStars e un po’ di sana competizione ha costretto i vertici a rivedere qualcosina onde evitare pesanti ripercussioni economiche sull’azienda.

Ora sta a voi scriverci cosa ne pensate di questa possibile novità commentando sulla nostra Fanpage!

LEGGI ANCHE: 4 consigli pratici per giocare gli Spin & Go

VUOI PRENOTARE UNA LEZIONE CON UN COACH ITZ? CLICCA QUI!

GUARDA IL PRIMO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME IMPRENDITORE

GUARDA IL SECONDO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME ATLETA

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto trading!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype