fbpx
matteo fonti
Stefano Atzei

Stefano Atzei

No nickname e 15 size differenti: il setup anti-tilt di Matteo Fonti

Gestire le emozioni è probabilmente una delle sfide più difficili per ogni giocatore, amatore o professionista che sia.

A chi non è capitato in carriera di “prendersela” con qualcuno in particolare (magari per una giocata poco ortodossa) o magari attuare una strategia differente sia per eccesso di confidenza che per timore reverenziale, quando magari sarebbe bastato metter da parte ego e pregiudizi per ottenere un risultato migliore?

Ora, non sappiamo con precisione quanto siate bravi a gestire “la pancia”, sta di fatto che con il setup adottato dal nostro coach Cash-Game Matteo Fonti la situazione sopra citata difficilmente potrà verificarsi.

Il motivo? Scopriamolo assieme a lui!

How raw Ra

“Tutto è cominciato con l’introduzione dell’update ‘Aurora’ sul client di PokerStars.

Multitablare senza una buona scheda video e una RAM decente era diventato praticamente impossibile e per aggirare il problema ho sempre adottato un escamotage, ovvero cancellare il file img.cache in una delle cartelle contenute su Appdata/…

Era sufficiente fa partire la room dalla cartella e non dal desktop per bypassare Aurora.

Dopo qualche tempo però si è cominciato a parlare di Ban per chi non avesse usato il client aggiornato, quindi mi sono dovuto adeguare.

Oltre ai fastidiosi lag però, non c’era più la possibilità di mettere le carte intere (che quando si multitabla risultano quindi piccolissime).

Inoltre i font risultavano più piccoli (non li ho misurati col millimetro ma a naso era quella la sensazione), motivo per cui ho cercato qualche soluzione alternativa.

Help!

La soluzione più a portata di mano rispondeva al nome di Stars Caption (un programma molto simile a Stars Helper), l’unico tool compatibile con Aurora.

Grazie a Stars Caption ho potuto ingrandire il font migliorando notevolmente l’esperienza di gioco e, sbirciando tra le opzioni, ho trovato anche la possibilità di ingrandire le carte e cancellare i nick.

Giocando quasi esclusivamente Zoom ho provato ad attivare queste opzioni e devo dire che il risultato è stato particolarmente gratificante, in quanto poter leggere i nickname non ci aggiunge alcuna informazione dal lato pratico.

Sulla stessa linea di pensiero ho eliminato anche l’HUD e sono intervenuto anche sulle size, scegliendone 15 differenti invece delle solite 3/4…

matteo fonti in the zone
Il setup di Matteo Fonti su Stars.it.

I perché della scelta

Il motivo fondamentale è che la gente cambia modo di giocare così velocemente che sia i nickname che le statistiche sono più inutili che altro.

O si tengono le stat filtrate sull’ultimo mese (ma così facendo è praticamente impossibile avere dati attendibili su qualcuno) oppure quel che ti dicono è potenzialmente sbagliato.

Ormai c’è tantissimo materiale in giro e la gente continua a guardare, leggere, studiare, cambiare, e un dato vero il mese scorso fa potrebbe non esserlo più in quello seguente.

Meglio o peggio?

Gioco in questo modo da poco più di due settimane e le prime sensazioni sono buonissime.

Inoltre in questa disciplina gioco esattamente nello stesso modo sia contro fish che contro reg, perciò conoscere il nickname non mi da alcuna informazione essenziale (magari nei tornei può essere uno svantaggio non conoscere il nickname, ma di sicuro non al NL50 Zoom).

In generale sono sempre stato uno scopritore e ogni volta che prendo una posizione simile tutti mi attaccano per poi, col tempo, convincersi di quanto ho sostenuto.

Il cuore del discorso è soltanto uno: c’è tanta presunzione su quel che crediamo di sapere in merito alle strategie dei nostri avversari, quando il segreto per far bene è studiare e costruirsi un gioco solido: un qualcosa di meno ‘sexy’ ma decisamente più utile nel concreto.

E tu che ne pensi del setup di Matteo Fonti? Scrivicelo lasciando un commento sulla nostra Fanpage!

LEGGI ANCHE: SIMONE SPERANZA: IL DOWNSWING ALLE WSOP? IL VERO TRAGUARDO È STATO GIOCARLE!


Vuoi prenotare una lezione privata con Matteo Fonti? CLICCA QUI!

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype