fbpx
itz-academy-simne-speranza-domande
Stefano Atzei

Stefano Atzei

Q&A con Simone Speranza sulla neonata ITZ Academy, il percorso sui tornei MTT più approfondito in Italia

Una chiacchierata con Spera a 3 giorni dal lancio dell'Academy.

Sono passate due settimane esatte dall’annuncio della ITZ Academy, il primo percorso semestrale avanzato sui tornei di No Limit Hold’em della nostra scuola nonché unico in Italia nel suo genere, sia per la tipologia che per il livello dei coach messo a disposizione.

L’idea di creare un qualcosa che, almeno in parte, ricordasse un qualsiasi corso universitario non è un esercizio di stile fine a se stesso, quanto piuttosto un qualcosa che, nella mente der capoccia qui dalle parti di In The Zone, il nostro head coach Simone Speranza ovviamente, balenava già da tempo.

Senza doverne scrivere un’apologia, che Spera sia tra i coach col curriculum migliore in circolazione è un dato di fatto e, dopo anni e anni di esperienza (sono ormai 7 anni che fa questo lavoro ad alti livelli) quello di dar vita a un piano di studi ben strutturato, diluito nel tempo e di livello avanzato è un po’ il coronamento di un percorso professionale.

Lo stesso che ha portato alla nascita di ITZ e che in questo anno e mezzo ha spinto tutto il team a migliorare e migliorarsi, anche e soprattutto grazie ai costanti feedback di chi ci segue.

Quest’oggi abbiamo avuto il piacere di parlare con Simone dell’Academy, il fiore all’occhiello della nostra offerta formativa sui tornei multi-tavolo.

LEGGI ANCHE: Tutto quel che c’è da sapere sulla ITZ Academy: offerta didattica, costi, dettagli e piano di studi

Se dall’esterno trovassi qualcuno che offre un percorso di questo tipo, cosa penseresti?

E’ un passaggio importante, stiamo mettendo a disposizione del panorama italiano un percorso di altissima qualità, accessibile a tutti e senza precedenti in Italia.

Se pensiamo soltanto ai nomi dei coach del livello 2, ovvero oltre a me Eugenio Sanchioni, Emanuele Monari, Nicola Valentini e Alessandro Romeo per la parte ICM, è davvero qualcosa di unico e non nascondo che esser arrivati a questo punto mi rende orgoglioso del lavoro fatto in questi ultimi anni.

Conflitto d’interessi a parte, a chi consiglieresti la ITZ Academy?

Il livello 1 a chiunque, o meglio chiunque non sia proprio alle prime armi, il 2 a chi è già più preparato.

In generale non si tratta di un corso per novizi e per trarne il massimo è preferibile aver raggiunto un grado di esperienza/conoscenza del gioco discreto, specialmente al livello 2.

Perché proprio l’Academy?

Credo sia il modo più rapido ed efficace per dare una svolta al proprio gioco.

In sei mesi c’è tutto il tempo di seguire passo per passo l’evoluzione, l’apprendimento e le caratteristiche di un giocatore, senza considerare il vantaggio di far parte di una community ben strutturata come la nostra e il potersi confrontare con altri giocatori dello stesso livello.

Un aspetto che, e chi fa il mio lavoro lo sa, è importantissimo soprattutto agli inizi della carriera da giocatore. Inoltre per qualsiasi dubbio o chiarimento è possibile rivolgersi direttamente ai coach e magari approfondire un argomento in privato.

Cosa intendi con un “grado di esperienza/conoscenza” discreto?

Diciamo che l’Academy è rivolta a chi ha già masticato o conosce per bene i concetti trattati nella Masterclass MTT, che sarà un po’ il punto di partenza comune per entrambi i livelli e non a caso viene fornita di default a tutti i partecipanti.

Si tratta di un’ottima base teorica da cui poi muoversi progressivamente per trattare concetti sempre più avanzati. Le primissime lezioni infatti, saranno incentrate proprio sul consolidamento dei concetti appresi nella Masterclass, per poi nei mesi successivi passare ai quelli trattati nella Masterclass livello Avanzato, con l’aggiunta di alcuni topic nuovi come la BVB preflop.

Da Febbraio in poi gli argomenti affrontati saranno ancora più avanzati e idealmente costituiscono il livello “esperto” della Masterclass.

E’ un corso rivolto soltanto a chi gioca sul “punto it”?

Assolutamente no. Il corso è sì focalizzato sul field italiano, tanto che l’ultima lezione in programma curata da Emanuele ed Eugenio sarà proprio un hard exploit tarato su misura, ma i concetti appresi consentiranno di muoversi indipendentemente a prescindere da ‘it’ o ‘com’.

Si tratta sempre di scenari trattati dal punto di vista della GTO, ai quali poi si applicheranno gli opportuni aggiustamenti in base ai giocatori da affrontare.

Chi esce dall’Academy quindi è un giocatore fatto e finito?

L’obiettivo è quello di allargare il proprio range di competenze al punto da poter approcciare il mondo dei tornei multi tavolo con la stessa professionalità dei giocatori più preparati in Italia.

Il processo di apprendimento è qualcosa di individuale, non possiamo garantire sui risultati ottenuti da ciascuno, questo è ovvio. Posso però garantire sul livello qualitativo dell’Academy e, senza false promesse, se l’obiettivo è quello di diventare dei giocatori professionisti si tratta indubbiamente della soluzione ideale.

Per com’è stato organizzato il tutto mi aspetto, soprattutto dalla classe del livello 2, che si raggiunga un livello molto alto a fine percorso.

Da interno so che hai previsto una scontistica sulle lezioni 1 to 1 agli allievi/e dell’Academy

Sì, abbiamo deciso di farlo perché è giusto che gli allievi possano avere la possibilità di prendersi un’ora in privato per lavorare su un aspetto specifico ad un prezzo ridotto.

Non escludiamo, in futuro, di aumentare ulteriormente lo sconto, per il momento il 20% sarà applicato a tutte le lezioni 1 to 1 e potrà essere esteso a tutti i prodotti ITZ presenti nello store.

Quando si parte e fino a quando sono aperte le iscrizioni?

La data di partenza prevista è il 15, quindi ci sono ancora tre giorni di tempo per inviare la candidatura.

Al momento ci sono già oltre una decina di allievi per classe e per chi fosse interessato il consiglio è quello di fare in fretta perché il cap massimo per ogni livello è fissato a 20 partecipanti.

Dobbiamo aspettarci qualche sorpresa per il futuro?

L’Academy è stata appena lanciata e come tutte le novità, questa prima esperienza ci servirà per capire come e dove migliorare.

Per il momento la struttura è convincente ed è stata ideata nei dettagli sia da me che dagli altri coach, ma non escludo che in futuro il progetto si possa evolvere in altre direzioni, come ad esempio il cash-game.

E voi cosa ne pensate dell’Academy? Scriveteci la vostra commentando sulla Fanpage!

Vuoi prenotare una lezione privata con un coach ITZ? CLICCA QUI!

GUARDA IL PRIMO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME IMPRENDITORE

GUARDA IL SECONDO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME ATLETA

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto trading!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype