fbpx
rantolo in the zone domenico tassone
Stefano Atzei

Stefano Atzei

Dal coaching con Domenico Tassone al successo SCOOP: la storia di Emanuele “Rantolo91” De Persis

Sapete qual è la miglior università da scegliere per diventare dei poker player professionisti?

Sbagliato, né matematica, né statistica. La facoltà perfetta per fare i pokeristi è “lettere e filosofia“, non tanto perché a leggere Dante o Spinoza si imparino i fondamenti della GTO, quanto piuttosto perché arrivati a una certa età bisogna trovarsi un lavoro (o fare qualche decen… anno di precariato).

E siccome le opportunità per chi ha scelto le materie umanistiche non spuntano come germogli a primavera, va a finire che si riprende in mano quella vecchia passione per le carte.

Nel caso di Emanuele De Persis, laureato in filosofia ed in attesa di un concorso da insegnante che non arriva mai, il poker è diventato qualcosa di più che un semplice passatempo, specialmente da quando è arrivata la pandemia…

La scusa

Perché vi parliamo di lui quest’oggi? La notizia, o meglio, la scusa è il successo all’evento #46 dello SCOOP, il Classic da 10€ nel quale “Rantolo91” si è preso la fetta più grossa mettendone in riga circa settemila e cinquecento.

rantolo

La verità è che questo risultato arriva nel bel mezzo di un percorso cominciato un paio d’anni fa, nel quale Emanuele si è reinventato poker pro dopo aver preso nuovamente in mano le carte da quell’ormai lontano 2012:

“Per uno come me, abituato alle 5-bet for info, tornare a giocare e trovarmi gente che metteva resto con 30x alla prima apertura non è stato semplicissimo…”

Dopo un primo periodo di rodaggio arriva subito lo shot ad un evento delle Series ed Emanuele decide di comprare il corso di Raise your Edge per recuperare il terreno perso.

Nello stesso periodo nasce In The Zone e “Rantolo91” coglie subito la palla al balzo e prende un pacchetto da 10 lezioni con Domenico Tassone.

Ignaro del fatto che da quel momento qualcosa stesse per cambiare, a cominciare dall’amicizia col suo nuovo coach, col quale adesso studia e continua a lavorare sul suo gioco.

Poker e filosofia

“Dopo aver studiato il corso, aver preso il pacchetto di lezioni ed aver lavorato un po’ sui solver ho scoperto che questo gioco ha tanto di filosofico.

A me piace molto l’idea di un gioco dove di fondo c’è un pensiero, una ricerca e uno studio per costruire delle ipotesi sulla base di cui poi si traggono delle conseguenze. Mi piace il pensiero e non l’esecuzione meccanica di un qualcosa o, come fanno tanti amatori, aspettare finche non stai 10x per poi shovare range 3% e sperare che ti tornino indietro.

Dal boom ad oggi

“Credo che da quando il gioco si è stabilizzato il field medio abbia assunto delle dinamiche molto statiche.

Nel senso che apri sempre x2 a tutte le deepness, le tue size sono sempre 1/3, 2/3 e pot… Finché non si studia un po’ la GTO non si capisce in che modo interagiscono i range e come sia possibile creare, attraverso la pianificazione di una mano, dei nuovi exploit.

Studiare il gioco ti apre un mondo, ti permette di prendere dei vantaggi sugli avversari che prima non esistevano. “

Il successo allo SCOOP

Per Emanuele si tratta del single shot più grosso centrato in carriera, anche se la sensazione è che sia soltanto il primo di una lunga serie.

Come spesso accade nei tornei pieni zeppi di amatori, la fortuna deve girare dalla parte giusta e la sera del 30 marzo è andata esattamente così:

“Il deal? In realtà mi è venuto in mente, a un certo punto ero rimasto con 5 bui… Sono stato super-chipleader a 3 tavoli left col doppio rispetto al secondo, poi ho cominciato a coolerare l’inverosimile.

Alla fine mi son trovato a mettere dentro ‘sti 5 bui con A-5off, trovo A-K e faccio scala al river…

Dopo aver rifatto un po’ di stack ed esser arrivato alla fase 3-handed con due occasionali vincere non è stato troppo difficile.

Scelte di vita

Se mi vedo a fare il pokerista anche in futuro?

Non nel lungo periodo sicuramente, ma nel medio mi piacerebbe continuare a farlo a livello professionale.

L’idea di mettersi qualcosa da parte per investire c’è, ma molto dipende da come vanno le cose con la pandemia, finché non finisce questo periodo è difficile fare programmi.

Vuoi prenotare una lezione con Domenico Tassone? CLICCA QUI

Ora sta a voi lasciarci qualche commento sulla nostra Fanpage!

GUARDA IL PRIMO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME IMPRENDITORE

GUARDA IL SECONDO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME ATLETA

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype