fbpx
emanuele monari collusion soft play sunday special in the zone
Stefano Atzei

Stefano Atzei

Quando collusion e softplay diventano più di un sospetto: Emanuele Monari racconta cosa è successo allo Special

Quanti di voi seguono il calcio? Senza procedere per alzata di mano azzarderei un bel “quasi tutti”, motivo per cui do per scontato che la maggior parte di voi sia a conoscenza dell’episodio del rigore concesso, e poi annullato dal VAR, in Benevento-Cagliari della scorsa domenica.

Chi ha giocato a calcio (e tra questi c’è proprio il sottoscritto) conosce molto bene come avvengono i contatti e gli scontri di gioco e il giochetto del trascinarsi il piede per accentuare un contatto imminente non è più un mistero.

Che poi chi vi scrive sia di parte (perché tifoso del Cagliari) e che in Champions League si fischi per molto meno è anche questo un dato di fatto, ma fortunatamente nel nostro blog ci occupiamo di poker, non di calcio.

Nessuno con certezza può affermare se effettivamente Nicola Viola abbia volutamente accentuato la caduta per trarre vantaggio dalla situazione e procurarsi un rigore preziosissimo a pochi minuti dalla fine, così come, osservando il replay a carte scoperte del Sunday Special di ieri sera, nessuno può avere certezza delle intenzioni che hanno mosso la condotta (questa sì, sospetta), del secondo e del terzo classificato.

Mentre nel caso di una partita di pallone vi sono arbitri e telecamere a giudicare gli episodi chiave, in un torneo di poker online non c’è nessuno a verificare la condotta dei singoli giocatori a partita in corso.

Per questa ragione è nostro dovere morale, nell’interesse della comunità pokeristica, spostare l’attenzione pubblica su quegli episodi che meritano di essere segnalati perché poco si confanno al concetto di integrità e correttezza del gioco del poker.

Senza dimenticare che si tratta di un gioco in cui si vincono dei premi in denaro e che quindi ogni tentativo di alterazione della partita costituisce nella sostanza una truffa ai danni dei giocatori onesti.

Fatte queste premesse andiamo a sentire cosa ha da dirci il nostro Emanuele Monari in merito al tavolo finale del Sunday Special giocato ieri sera…

Lo sfogo di Emanuele Monari

“Vedere il replay è stato imbarazzante, perché mentre giocavo non mi sono accorto di nulla. Parlo della condotta di due giocatori, Umberto “theLusor89” Calabrese e “BisteccaAntica”, di cui non conosco l’identità ma posso dire senza peli sulla lingua che se fosse un multi-account non mi sorprenderebbe affatto (felice di essere smentito, è solo una mia idea).

Lo dico chiaramente, vedere quelle immagini mi ha fatto proprio incazzare perché chiunque giochi a poker seriamente sa benissimo che certe cose non hanno proprio ragion d’essere.

Mi riferisco in particolare ad alcune scelte nella fase 3-handed che, a mio avviso, sono davvero scandalose. Far finta che si tratti di un misclick o qualcosa di simile è più ridicolo che altro e si fa un danno maggiore a far passare tutto sottotraccia che a dire le cose come stanno.”

Gli spot sospetti

Emanuele si è subito prodigato a informare dell’accaduto i follower sul suo profilo instagram, documentando gli spot incriminati sulle sue storie e ricevendo una valanga di commenti:

“Ho smosso il popolo di Instagram perché questa vergogna deve finire e posso dirvi che nel giro di poche ore ho ricevuto più di 100 risposte e ho a malapena 700 follower.

La cosa più assurda è che condotte di questo tipo accadono sistematicamente su qualsiasi room, ancor di più su quelle minori, e se arrivano a farlo addirittura col replayer acceso mi domando cosa possa accadere senza.

Io sono il primo che lascia sempre il beneficio del dubbio quando si tratta di condotte sospette ma in casi come questo mi sembra palese che ci sia qualcosa che non va.

Spot 1

Emanuele Monari mette sotto accusa il comportamento di “BisteccaAntica” da Bottone. Qui sotto un riassunto di 4 situazioni (pubblicate sulla sua storia Instagram) in cui va direttamente all-in con mani come 3♥ 3♠, 3♦3♣, A♣3♥ e 7♣7♠ con stack compreso tra i 12 e i 18 bui.

insta barram

In tutte queste circostanze la mano di “theLusor89” era tutt’altro che invitante (nello screen si vede soltanto Q-2o ma è sufficiente aprire il replay su PokerStars.it per vedere tutte le mani).

Lo stesso però non accade quando gli viene servita una Coppia di Jack: con poco più di 14 bui “BisteccaAntica” decide clamorosamente di foldare preflop dopo una breve pensata.

barononono

Nessuno critica il fatto di adottare una strategia più o meno conservativa, specie quando ballano così tanti soldi, la sorpresa sta nel vedere che in altre due circostanze lo stesso giocatore ha preferito l’all-in diretto.

Lo ha fatto proprio con una Coppia di Sette e 18 bui a disposizione (quindi anche più dei 14 dello screen sopra) e lo ha fatto anche con Coppia di Tre e 13 bui. Perché foldare in circostanze esattamente identiche proprio quando lo SB si presenta con due bei gancioni?

bototototo

Spot 2

Sempre dalle storie pubblicate su Instagram, si scorge un altro fold preflop che lascia qualche dubbio.

La situazione è la seguente: 4 giocatori al tavolo, folda UTG e rimangono “BisteccaAntica” (circa22x) da BTN, “thelusor89” (over 40x) da SB ed Emanuele da BB (30x circa).

Per chi è abituato a giocare in una dinamica simile A-8, considerata la pressione ICM che può applicare facendo valere il peso del suo stack, potrebbe decidere di andare all-in a fronte di un apertura del BTN, che però, nonostante disponga di un’ottima candidata per un rilancio, clamorosamente folda.

insta barra3

Spot 3

SI tratta di due situazioni differenti per quanto riguarda il contesto ma molto simili dal punto di vista pratico:

In fase 4-handed infatti, in dinamica SB-BB che coinvolge “BisteccaAntica” e “thelusor89”, il primo ha un atteggiamento particolarmente passivo quando BB ha una mano con cui fare azione.

Nel primo caso con circa 30x e A♦ 2♣ arriva un fold preflop mentre dall’altra parte ci sono gli Assi.

insta barra4

Nel secondo invece, in fase 3-handed, un comodo complete con 2♠ J♠ si trasforma ancora una volta in un fold preflop esattamente quando sul BB c’è una Coppia di Tre.

Skype Picture 2021 05 10T19 07 12 735Z

Per il bene del poker

“La soddisfazione per aver vinto lo stesso, nonostante tutto e tutti, è ancora più grande. Mi dispiace per tutti quei giocatori onesti che vengono quotidianamente truffati da persone che se ne fregano di rispettare le regole.

Penso al ragazzo di 20 anni che comincia a giocare e magari arriva a due tavoli left in un torneo come il Sunday Special, con cui magari è entrato con un satellite, e deve trovarsi combattere una battaglia impari. Così come l’amatore che per una volta può centrare l’obiettivo della vita e si trova stritolato tra due account.

Bisognerebbe fare come accade sul ‘com’, dove ti confiscano la cassa, altro che webcam o autenticazioni varie. Se ti beccano ti congelano i soldi e avviano un procedimento penale: io dico che qualcuno comincerebbe a pensarci due volte prima di aprire account su account che tanto i soldi li prendono comunque, vengono bannati e ne riaprono un altro!”

E voi cosa ne pensate a riguardo? Scriveteci le vostre impressioni commentando sulla nostra Fanpage!

Vuoi prenotare una lezione con Emanuele MonariCLICCA QUI

Ora sta a voi lasciarci qualche commento sulla nostra Fanpage!

GUARDA IL PRIMO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME IMPRENDITORE

GUARDA IL SECONDO VIDEO DELLA MASTERCLASS MTT: IL POKER PLAYER COME ATLETA

Sul nostro sito puoi trovare anche i VIDEOCORSI  dedicati a tornei, cashgame e crypto traiding!

Non perdere infine gli appuntamenti con le nostre analisi tecniche e con le dirette streaming: registrati al nostro canale Twitch per restare aggiornato!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su skype