analisi tecnica andrea rossiello

Diciassettesimo approfondimento tecnico con il team della In The Zone Academy dedicato alle World Series Online di Spera. Oggi il coach Andrea Rossiello analizza una triple barrel in bluff piazzata da Simone al flight J del Main Event WSOP.

L’analisi è estremamente interessante per capire le dinamiche dei bluff e l’importanza di una corretta stima dei range avversari.

Se vuoi sapere meglio come funzionano le Masterclass della ITZ Academy CLICCA QUI.

HAND REVIEW

Su blinds 1.600-3.200 “SkullIsland” apre 7.040 da middle position, Simone chiama da big blind con 53♠.

Flop 6♠64♣ Spera check, SkullIsland bet 6.231, Simone rilancia 21.760, call.

Turn 4♦ Spera bet 18.720, call

River 8♦ Spera push 99.072, fold.

ANALISI

E’ una texture in cui il giocatore in posizione non dovrebbe bettare troppo spesso, circa il 50% del range formato dalla sua parte bottom off e pair medie e i suoi axs migliori con backdoor, ovviamente bilanciato con tutti i 6x.

La parte restante del range potrebbe entrare nel ramo check (a frequenza) perchè la texture in questione avvantaggia il giocatore fuori posizione, che dovrebbe difendere con un range molto ampio.

Il giocatore su grande buio dovrebbe reagire alla c-bet check-raisando molto spesso con una porzione ampia del suo range, tenendo nel ramo call sostanzialmente la parte top che sarà composta da Axs e broadway. Il resto potrebbe appunto entrare nel ramo check-raise, come detto in precedenza.

Al turn il giocatore fuori posizione dovrebbe ribettare ancora gran parte del suo range, che è pieno di 6 e di 4, sia suited che off, mentre il giocatore in posizione dovrebbe avere in range solo 6 della parte suited e pochi 4. Questo come detto porta il big blind ad avere un netto vantaggio di range.

Al river il discorso non cambia molto, big blind potrebbe fare check solo con i suoi 8 che hanno improvato per showdown value e giveuppare gli Ax. Il resto del range potrebbe entrare nel ramo bet: il giocatore in posizione a questo punto avrebbe un call positivo con i suoi full, chiaramente, e con flush, mentre con le overpair effettuerebbe un call negativo.
Per approfondire le dinamiche preflop e postflop con Simone e gli altri coach di In The Zone Academy puoi consultare questo link.

Inoltre è già disponibile la Masterclass MTT livello BASIC (clicca QUI per scoprire tutti i corsi disponibili) mentre il corso ADVANCED sarà online nelle prossime settimane!

I prossimi appuntamenti

Come sempre potrete seguire i tornei WSOP di Simone Speranza in diretta sulla live di Twitch del canale di In The Zone, insieme agli altri tornei della serata e al commento tecnico dei coach di ITZ!

Non sei ancora abbonato al nostro canale Twitch?

Clicca qui per registrarti e accedere all’archivio delle trasmissioni passate e ricordati di mettere il follow per ricevere le notifiche ogni volta che saremo online!